Spazi per crescere | Ispirazione e Interior design spazi 0-16
cameretta tre letti

Cameretta con tre letti…solo arredamento IKEA!

Elisa, Jacopo e Roberto, hanno una sola cameretta da condividere. Chiunque abbia un fratello o una sorella, sa quanto sia a volte difficile la condivisione della cameretta. Le difficoltà dipendono spesso dalle diverse età ma incide molto anche il sesso diverso dei bambini. 

Come organizzare una cameretta per tre?

La camera è ampia, ma deve rispettare le esigenze completamente differenti di 3 bambini di età e sesso diversi. Quindi, cerchiamo innanzitutto di capire preferenze e passioni dei piccoli abitanti di casa. In tal modo si potranno personalizzare delle piccole zone per ognuno di loro.

La necessità in questo caso era quella di creare una soluzione super pratica, funzionale e bella per sfruttare questa stanza in modi diversi. Il motto “Less is more” in una stanza con tre bambini è quasi necessario. Un arredamento semplice, pulito, darà immediatamente un’idea di ordine e servirà anche a creare un ambiente più tranquillo per tutti, meno confusionario.

Inoltre, in questo caso la casa è in affitto. Per questo, i genitori dei tre bambini hanno la necessità di non spendere un patrimonio per realizzare strutture o arredo su misura che risulterebbero sprecati se decidessero di cambiare casa a breve. Ancora una volta IKEA corre in nostro aiuto, grazie anche alla vicinanza dei negozi diffusi su tutto il terrritorio.

Elisa, Jacopo e Roberto hanno rispettivamente 12, 12 e 5 anni. Quindi, Roberto, che è il più piccolo, ha ancora la necessità di giocare nella sua cameretta, mentre Elisa e Jacopo (i dodicenni) hanno bisogno di spazio dove studiare, rilassarsi, leggere o ascoltare musica.

Inoltre, mentre una cameretta con uno stile maschile andrebbe bene per Jacopo e Roberto, non si adatterebbe certamente a Elisa.

Le dimensioni della cameretta per tre

La cameretta è abbastanza grande, circa 25 mq, ma presenta tre pareti occupate dalla portafinestra e da due porte. Bisogna lavorare solo su due pareti libere e disponibili ad accogliere i letti. 
Inoltre, Jacopo ospita spesso un amico, quindi un letto aggiuntivo è assolutamente necessario.

Al momento la cameretta non ha un arredamento unico, ma pezzi che sono stati aggiunti dalla famiglia nel tempo. Dato che nella cameretta sono già presenti degli arredi IKEA, la richiesta dei genitori di Elisa, Jacopo e Roberto è anche quella di riutilizzare parte dell’arredo esistente.

Arredare la cameretta per tre

Come risolvere e affrontare al meglio questa convivenza tra i tre bambini? Cercando di creare delle zone dedicate e funzionali ad ognuno di loro.

Si certo, lo spazio non è tantissimo se si considera di dover sistemare tre letti + un letto ospite, la zona studio e delle armadiature per contenere gli abiti di tutti e tre. Ma sono certa che la soluzione trovata faccia proprio al caso loro…almento in questa fase d’età 😉

Letti per tre bambini

I letti sono stati diposti ad “L”. Il letto a castello sulla parete di fondo è il VITVAL _ IKEA (Struttura letto castello con letto supplementare) mentre il letto singolo posto sulla destra è NORDLI _ IKEA (Struttura letto con cassetti). Così Jacopo e Roberto avranno a disposizione un letto a castello con letto supplementare scorrevole per ospitare gli amici.

Cameretta-per-tre-7
Immagini di proprietà Sonia Luparelli Architetto.

Una pegboard in legno a parete permette di creare degli appoggi sostitutivi dei comodini. La pegboard ha una serie di bucature che accolgono tasselli di sostegno per oggetti o mensole. Questo permette di creare numerose composizioni.  Inoltre, dietro alla stessa potrà essere nascosta tutta la parte elettrica degli elementi per musica, tv, ecc…

Tra i due letti ho inserito una “divisione” con una libreria composta da moduli della serie KALLAX di IKEA. Una soluzione che permette di creare una sorta di separazione tra la zona dei ragazzi e quella della ragazza.

Inoltre la libreria KALLAX di IKEA serve anche da appoggio ai tre bambini. Dalla parte di Elisa servirà come zona di appoggio in sostituzione di un comodino per il quale non c’è sufficiente spazio. Dalla parte di Jacopo e Roberto sarà sempre una comoda libreria ma con parti dedicate ad ognuno dei due. Nella parte bassa sarà utilizzata solo da Roberto e nella parte alta solo da Jacopo.

Angolo Studio nella cameretta

La parete a sinistra rispetto alla porta di ingresso è quella più illuminata dall’ampia porta finestra.  È meglio mantenere la zona studio in questa posizione ma ripensandola per renderla più confortevole. 

Le armadiature esistenti sono quelle della serie STUVA. L’ho riprogettata e modificata con gli elementi della serie STUVA / FRITIDS di IKEA. Un consiglio: se avete necessità di molto spazio per contenere (come in questo caso), completate l’armadiatura sino al soffitto dedicando la parte superiore a piumoni, coperte e cambio stagione.

La zona studio è composta da un piano in faggio tagliato su misura di dimensioni 180×70 cm sostenuto da due cassettiere ALEX di IKEA.

Sulla parete di fondo, nello spazio di 55 cm tra il top della scrivania e gli elementi libreria, saranno fissate delle lavagne a muro. Possono essere realizzate con due semplici fogli, uno di sughero e uno di lavagna adesiva, ognuno delle dimensioni di cm 90×55.

Lo spazio gioco nella cameretta per tre

Con tre letti in una stanza, il rischio era quello di sacrificare troppo lo spazio giochi per il piccolo. Ma anche per questo la soluzione è stata semplice e apprezzata. Una parete attrezzata per armadio e giochi permetterà al piccolo Roberto di avere un suo spazio dedicato. La parte bassa è stata pensata come spazio dove Roberto potrà conservare i suoi giochi in due comodi elementi a cestello. Il tutto realizzato utilizzando gli elementi della serie PLATSA di IKEA.

Sulla parete di fondo sarà invece fissata una lavagna in sughero o in ardesia (oppure realizzata con una pittura lavagna) per creare un angolo creatività. Qui potrà colorare e appendere i suoi disegni.

Il colore della cameretta per tre letti

Come scegliere il colore per una cameretta per tre bambini di sesso diverso? Non amo definire i colori al femminile o al maschile. Preferisco invece capire quali sono i colori che piacciono ai bambini/ragazzi e mixarli di conseguenza.

Per questa cameretta ho scelto queste palette di colore. Come utilizzarle? Per esempio creando delle campiture geometriche che definiscano con un colore una sola parte della parete. Per avere qualche idea su cosa sono e come realizzare una pittura su parete di questo tipo, leggi anche il mio post Pitture geometriche sulle pareti.

E tu come hai organizzato la stanza dei tuoi tre bambini o ragazzi? Vuoi condividere con me qualche soluzione che hai trovato molto utile? Puoi farlo commentando qui sotto oppure sul post nella mia pagina Facebook.

Oppure hai bisogno di un consiglio per la cameretta dei tuoi tre figli? Chiedi, sono sempre molto disponibile 😉

 

*Tutte le immagini presenti nel post sono state elaborate per CoBimbo da Sonia Luparelli Architetto. Pertanto, se volete farne uso inviate una richiesta preventiva per l’autorizzazione all’uso. Le immagini sono di proprietà e saranno da noi tutelate a norma di Legge.

Vuoi lasciare un commento? Scrivi qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: