carta da parati bambini

Carta da parati per la cameretta. 5 motivi per usarla

La carta da parati è una scelta “furba” per permettersi delle decorazioni davvero inusuali sulle pareti di casa. In passato, la carta da parati veniva utilizzata per rivestire la totalità delle pareti di una abitazione. Oggi, viene utilizzata anche per caratterizzare una sola parete dandole maggiore risalto. Un tocco di stile nell’ambiente che si sta rinnovando!

Carta da Parati nella cameretta

In questo momento sono alle prese con due nuovi progetti per camerette di bambine e, in entrambi i casi, vorrei utilizzare della carta da parati. Così, sono tornata a dare uno sguardo alle ultime novità e ho scelto un sito di riferimento per la carta da parati da utilizzare per le mie piccole clienti.

Sicura che possa essere d’aiuto, ho scelto di indicarlo anche a te e di parlarti del perché e come scegliere una carta da parati per la cameretta dei bambini e ragazzi.

5 motivi per usare la carta da parati?

La carta da parati ha molte caratteristiche positive da considerare durante il relooking di un ambiente, tra queste ne elenco cinque:

  • Decorazioni non altrimenti ottenibili con la pittura.
  • Effetti grafici o tessiture anche tridimensionali.
  • Non perde colore nel tempo.
  • Lunga durata.
  • Facilità e velocità di posa.

I materiali della carta da parati

Le moderne carte da parati sono realizzate in molteplici materiali. L’azienda sulla quale mi sono concentrata nella ricerca, per esempio, ha tutte queste proposte:

  • Materiali naturali  Realizzata con materiali organici, dal sughero alla cellulosa, ecc.. permette di ottenere effetti materici davvero unici e suggestivi.
  • Metallica  Realizzata con fogli metallici laminati. Grazie all’effetto metallico permette riverberi di luce sulla parete che rendono l’ambiente davvero scenografico.
  • Floccata  Grazie ad una nuova tecnologia di realizzazione, questa carta da parati ha effetti 3D che movimentano la parete stessa con incredibili giochi geometrici e tessiture.
  • In tessuto  Queste sono sicuramente quelle più conosciute, perché hanno avuto grande diffusione in passato. Rispetto alle vecchie carte da parati in tessuto, quelle moderne hanno effetti di colore molto migliorati. Colori vivi e brillanti che permangono nel tempo.
  • Perline di vetro  Microscopiche sfere di vetro compongono i disegni di questo tipo di carta da parati. L’uso di questi elementi, permette alla luce di rimbalzare sulla superficie donando una brillantezza fuori dal comune alla superficie della parete. Il disegno, leggermente in rilievo, dona movimento come un bassorilievo di antica memoria nella decorazione italiana reso modernissimo dalle grafiche ideate da designer contemporanei.
  • Sgualcita  Un effetto questo, che ricorda quello del legno sulle pareti in cemento dopo aver tolto le casserature. O l’effetto di una goccia che scende sul vetro. O ancora il segno di un legno fossile sulla pietra o, appunto, della carta leggermente increspata. Un effetto materico molto moderno, se si sceglie l’effetto cemento, oppure delicato e rilassante quello effetto carta che richiama la carta di riso delle pareti delle case giapponesi.
  • Effetto pelle  Come si capisce bene, è un tipo di carta che richiama il pellame e i suoi effetti al tatto. Anche in questo caso, le colorazioni brillanti sono davvero particolari.
  • Effetti Speciali  Questa è davvero una carta da parati “speciale”. La sua caratteristica è quella di essere realizzata con lamine di metallo e con una tecnologia che permette di ricreare degli effetti di illusione ottica.

Insomma, davvero tante texture e modelli tra cui scegliere. Questo vuol dire anche che ci si può sbizzarrire rinnovando completamente l’ambiente quando si vuole e in pochissimo tempo.

Come scegliere la carta da parati 

quale-carta-da-parati Carta da parati per la cameretta. 5 motivi per usarla
Credit: Sophie Janotta da Pixabay

Abbiamo visto che gli effetti grafici delle moderne carte da parati sono davvero tantissimi. A partire dalla carta da parati a tinta unita o con texture che ricordano un tessuto, a quelle più complesse sia per disegno che per gamma cromatica.
Non si può indicare un metodo di scelta univoco per questo materiale, tutto dipende dallo stile di arredamento della propria casa e da quello che si vuole ottenere applicandola. È così che, per esempio, una cameretta può diventare una giungla con una carta che evoca una foresta con animali. Oppure un disegno broccato può conferire estrema eleganza ad una cameretta chic per una ragazzina.
Qualunque carta tu scelga, l’effetto finale sarà certamente sorprendente.

Quali carte da parati per la cameretta?

Ad ogni età la sua carta da parati. Partendo da questo semplice assunto, è ovvio che andremo a scegliere la carta da parati per la cameretta basandoci su questo dato e sulle preferenze dei nostri figli, oltre che sullo stile di arredamento.
Se la cameretta è già molto decorata (per esempio con tanti quadri appesi, disegni e giocattoli) sarebbe bene non appesantire l’ambiente con ulteriori grafismi. Quindi, ti consiglierei una carta da parati con una fantasia molto semplice e non invasiva alla vista.
Se, al contrario, la cameretta ha arredamento moderno, sobrio e minimal, potrai pensare di utilizzare degli effetti molto particolari o delle carte da parati ricche. Effetti 3D, illusioni ottiche, saranno un elemento di caratterizzazione forte dell’ambiente.
Potrai creare anche degli abbinamenti, per esempio con carta da parati a tinta unita su tre pareti e dando rilievo ad una parete scegliendo una carta da abbinare per colore ma con effetti grafici differenti. Nelle immagini che seguono, ecco alcuni abbinamenti possibili utilizzando le carte da parati presenti nel sito che ho scelto.

Se vuoi utilizzare la carta da parati su una sola parete e hai difficoltà a scegliere il colore delle altre pareti della stanza, ti consiglio di leggere il mio articolo per scoprire l’ APP che ti aiuta nella scelta colore.

Tra qualche settimana pubblicherò i progetti ai quali sto lavorando. Potrai vedere il PRIMA e DOPO del relooking dell’ambiente. Vedrai anche COME e DOVE ho deciso di utilizzare le carte da parati. Sono certa che troverai la trasformazione davvero sorprendente!

Carta da parati per rivestire vecchi mobili

Ti stupirà forse non averci pensato prima, ma la carta da parati è un ottimo materiale per hackerare dei vecchi mobili. Proprio mentre scrivo questo articolo, un’ altra cliente mi ha chiesto un consulto su come riutilizzare dei vecchi ma comodi armadi nella cameretta dei suoi due bambini. Ebbene, rinnoveremo i vecchi mobili con la carta da parati!
Basta un po’ di manualità e le ante del vecchio armadio potranno essere completamente rivestite così da dare un’ immagine completamente nuova alla cameretta.
Lo stesso sistema può essere utilizzato per ricoprire le mensole di una vecchia libreria, oppure per la testata del letto che non ci piace più ma che non possiamo sostituire.
Ecco alcune immagini che ti suggeriranno qualche utilizzo della carta da parati per rivestire gli arredi.

 

Dove acquistare la carta da parati.

Potrai trovare la carta da parati in negozi fisici ed on-line. Personalmente, ho scelto quest’ ultimo metodo. La scelta è davvero vasta e aver modo di avere tutte le immagini davanti ai propri occhi scrollando con il mouse, è per me è un grande vantaggio.
Così dopo aver girovagato in lungo e in largo sul web, ho scelto delle carte dal sito CARTADAPARATIDEGLIANNI70. Non farti ingannare dal nome dell’azienda che in realtà propone belissime carte da parati anni 70 in stile vintage ma anche carte da parati di design moderne e attuali. Davvero per tutti i gusti!

Tutte le indicazioni riportate sui materiali delle carte da parati, sono riferite proprio a questa azienda. È davvero molto fornita e i prodotti sono variegati. Quindi troverai la carta da parati per la cameretta, ma anche quella per una camera da letto oppure per il living. Non c’è ambiente della casa che non possa trovare una carta adatta in questo sito.
L’azienda offre un servizio di stampa del campione su formato A4, in scala 1:1, così da poterlo testare direttamente nella propria casa. Questo è davvero utile per chi ha difficoltà ad immaginare quale possa essere l’effetto esposto alla luce del proprio ambiente per esempio.

Sul sito inoltre troverai una sezione con tutte le indicazioni per l’applicazione della carta da parati. Con questi ottimi consigli e la propria manodopera, potrai applicare la carta anche da sola!

 

Vuoi lasciare un commento? Scrivi qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: