illuminare la cameretta

Illuminare la cameretta senza controsofitto

Ok, lo ammetto io sono una sostenitrice delle linee pure e delle superfici pulite. Per me controsofitti e pareti attrezzate in cartongesso non sono solo opere utili a nascondere fili e macchinari, ma anche opere ottimali per rispondere direttamente e in maniera specifica ad alcuni bisogni.

Ovviamente il cartongesso ha i suoi costi e capisco che ci possano essere delle remore anche sul fatto di effettuare delle lavorazioni in una casa abitata. O , ancora, capisco che non piaccia o che possa sembrare “troppo impegnativo”.

Quindi, se ti chiedi “come illuminare la cameretta senza controsofitto? “, questo post ti aiuterà a capire quali luci puoi utilizzae e in che modo.

Illuminare la cameretta senza realizzare un controsoffitto

Come detto, il controsoffitto è molto utile per realizzare un tipo di illuminazione che sia completamente nascosta e minimal. Controsoffittando, i modi di illuminare una stanza possono essere tantissimi in maniera molto discreta, potrai avere una luce diffusa, puntuale, radente con effetti che sono davvero “scenografici” oserei dire.

Ma se non vuoi realizzare un controsoffitto per tutte le ragioni già dette e per tante altre, potrai comunque illuminare la cameretta utilizzando diverse fonti luminose in maniera altrettanto funzionale e soprattutto piacevole.

Per l’illuminare la cameretta senza controsoffitto, potrai pensare ad un uso combinato di una illuminazione:

  • pendente
  • a soffitto
  • da terra
  • su binario

In questa immagine, le lampade utilizzate sono da sinistra verso destra,

Vediamo nello specifico le diverse tipologie di apparecchi illuminanti.

Lampada pendente

Più comunemente detta LAMPADARIO, viene posizionata in posizione centrale rispetto all’ampiezza della stanza per avere una illuminazione diffusa proveniente dall’alto. E’ la soluzione più adottata per illuminare la cameretta, sia perchè acquistando o affittando casa questo punto luce è sempre predisposto, sia perchè è quello più noto e con la più ampia produzione di elementi illuminanti.

In effetti, il lato positivo dell’uso del lampadario anche in cameretta è la facilità che si ha nell’acquistare modelli di tutti i tipi e con prezzi molto vari, tanto da accontentare tutti i gusti e tutte le tasche. Altro elemento a suo favore è il fatto che, potendo avere così ampia scelta anche spendendo cifre esigue, si ha la possibilità di cambiare elemento ogni volta che si ha necessità di modificare la cameretta senza pensare di essersi già dissanguati per il precedente acquisto!

Infine, ma non ultimo, il tipo di illuminazione offerta dal lampadario fornisce una luce che inonda tutta la stanza proprio per il fatto di essere in posizione alta e centrale e di fare luce a 360°.

Lampada origami, da Le Civette sul Comò | Lampada FIESTA di BuoKids su EtsyLe Klint Swirl 1 di Øivind Slaatto su MoHD | Lampada DIRIGIBILI di LieblingsLampe su Etsy | DIAMANTE di Maisons du Monde | MASCROS di IKEA

Lampada a soffitto

La lampada a soffitto, indicata anche anche con il termine PLAFONIERA, è una lampada letteralmente attaccata al soffitto. Anche questa dà una luce diffusa in tutta la stanza dall’alto

La lampada a soffitto è stata utilizzata spesso per ambienti quali corridoi, bagni, cucine. Poco utilizzata in cameretta, sta invece recuperando la sua fetta di mercato anche in altri ambienti. Illuminare la cameretta con una lampada a soffitto come la famosissima BROKIS crea un ambiente giocoso e colorato e divertente, con un design che rinnova completamente la vecchia plafoniera.

Teti di Artemide, su Amazon | LV di Bentu Design |ISLAS di NoidesignMLN Ona / 6193 di MilanSKOJIG di IKEA |BROKIS Memory su MOHD 

Lampada da terra 

La lampada da terra è un elemento illuminante che in genere ha un’altezza di circa 150 cm. Quindi, la luce che fornisce una lampada da terra è limitata alla zona nella quale è collocata, mentre la luce che deriva nell’intero ambiente diventa molto soffusa. 

A seconda del modello scelto, potrà essere utilizzata per creare effetti diversi. Cord Lamp, la lampada dell’immagine, fornisce una luce più diffusa. Mentre DISCO è una lampada che “punta” come un riflettore e quindi ha una luce più dedicata e puntuale.

Cord Lamp, su Design Republic | Himroo di Philips su Amazon | DISCO su Maisons du Monde |Feathers su Maisons du MondeDELAKTIG di IKEA

Lampada a binario

Le lampade a binario sono molto utili perchè riescono a mixare bene la luce diffusa e quella dedicata

Come primo dettaglio, partendo da un solo punto luce il binario ha diverse estensioni e quindi in base alla sua lunghezza riesce a coprire un’ampia superficie della stanza. I modelli oggi disponibili sono tantissimi e variano tra elementi che tendono a creare un effetto film, con spot orientati come le lampade cinematografiche, a elementi assolutamente minimal come dei piccoli punti luce a led.

Inoltre, gli elementi della lampada a binario sono orientabili. Ciò permette di riuscire a direzionare la luce dove se ne ha più bisogno anche in base alla geometria della stanza e alla posizione degli arredi.

NYMÅNE da IKEA | Faretti retrò di Minisun su Amazon | ROTTERDAM di Maisons du Monde | Q2 di Buzzi&Buzzi | STAR di Philips su Amazon

Mixare è la migliore soluzione

Gli elementi illuminanti presentati vanno sempre mixati per ottenere la migliore illuminazione possibile. Non puoi accontentarti di una sola lampada centrale perchè quasi sempre non è sufficiente. Utilizzando elementi a soffitto con lampade a terra si può avere illuminazione dedicata a diverse funzioni (tipo svolgere le normali attività piuttosto che lettura o vedere la tv). Inoltre, permette anche un risparmio dei costi sui consumi della luce!

Mi spiego, i miei figli (come credo tutti gli abitanti delle nostre case che ancora non pagano di tasca loro la bolletta della luce!) lasciano la scia di luci accese dietro di loro. Utilizzando diversi elementi di illuminazione, magari ho la fortuna che lascino accesa una piccola luce piuttosto che tutti i faretti dell’intera abitazione!

Per esempio, è inutile tenere accese le luci a soffitto se si sta leggendo o studiando. In questo caso sarà più che sufficiente una lampada da terra o una luce da appoggio sulla scrivania tralasciate in questo post perchè hanno bisogno di uno spazio dedicato. Per avere idea di come utilizzare “tecnicamente” i diversi tipi di illuminazione, puoi leggere Come ottenere una corretta illuminazione nella cameretta.

Tu come hai deciso di illuminare la cameretta? Controsoffitto o lampade?

Se hai bisogno di aiuto, posso fornirti una consulenza oppure elaborare una shopping list indicandoti delle soluzioni precise per i tuoi bisogni. Non esitare a contattarmi.

Se vuoi ricevere indicazioni su dove acquistare e ricevere notizie su possibili sconti, ti invito a iscriverti alla mia NEWSLETTER per ricevere i benefit riservati agli iscritti Non aspettare! C’è sempre qualcosa di utile nella mail che riceverai UNA sola volta al mese.

[amazon_link asins=’B01EG8SUQW,B016IFPMF8,B005WTOXAM,B01GKB4DWS’ template=’ProductCarousel’ store=’cobimbo-21′ marketplace=’IT’ link_id=’97d774f1-1d7c-11e8-9287-431542149349′]

Vuoi lasciare un commento? Scrivi qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: